Ultima modifica: 22 Febbraio 2021

Le iniziative della scuola secondaria

lingua materna

L’anno scorso, tra le varie iniziative che si sono svolte nelle classi dell’istituto in occasione della giornata internazionale della Lingua Madre, nel pomeriggio del 21 febbraio, presso la scuola secondaria di primo grado “B. Buricchi”, si svolse uno spettacolo con lettura di poesie, filastrocche e musica.

La proposta dei testi originali letti dai genitori e letti in italiano dai figli, è stata davvero varia e interessante (i versi malinconici del venezuelano Miguel Botero Silva, quelli patriottici dell’eroe nazionale albanese Gjergj Fishta, le struggenti rime d’amore napoletane di Edoardo De Filippo, le suadenti note del più grande poeta rumeno Mihai Eminescu, le dolci strofe del canto popolare russo “Katiusha”, un canto di battaglia nigeriano, una filastrocca di carnevale messicana, le poesie sulla primavera in lingua bengalese e in lingua cinese, la divertente filastrocca marocchina sulla scuola).

Le letture sono state inframezzate da vari pezzi musicali, suonati, cantati e talvolta corredati di piacevoli coreografie, a cura degli studenti dell’indirizzo musicale e dei loro professori. E in ultimo: la poesia appositamente scritta dalla professoressa Marzia Giovannetti, recitata in dialetto romagnolo dalla madre Giuseppina Poli.

Da allora è passato un anno, un anno particolare, che ancora fa sentire la sua pesante “eredità” e ci impedisce di festeggiare come vorremmo … speriamo che questo video porti a tutti un po’ di allegria e la speranza di tornare presto a vivere la scuola nel modo che più ci piace.

Il video è diviso in due parti.

Buona visione!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Non accetto - maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi